Disfunzione Erettile e Ansia da Prestazione

La disfunzione erettile consiste in una difficoltà ad ottenere o mantenere l’erezione nonostante un’adeguata stimolazione eccitatoria. Nel caso di disfunzione erettile psicogena la difficoltà deriva da fattori emotivi, relazionali e psicologici. Nella maggior parte dei casi il problema non è tanto correlato ad un’insufficiente eccitazione quanto ad un livello adrenergico e di tensione emotiva che per i suoi effetti vasocostrittori interferisce con il corretto afflusso di sangue ai corpi cavernosi del pene. L’ansia da prestazione è la causa più frequente della disfunzione erettile psicogena sia per la sua ampia diffusione sia per la caratteristica risposta ansiosa e conseguente attivazione simpatico-adrenergica.